AVVISO IMPORTANTE TIROCINI POST LAUREA PROFESSIONALIZZANTE

INFORMAZIONI SUL TIROCINIO PER GLI STUDENTI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA TRIENNALE E SPECIALISTICA EX DM 509/99

Per le informazioni relative ai Tirocini e al convenzionamento degli Enti, rivolgersi presso l'Ufficio Tirocini (Via dei Sardi, 71) della Facoltà di Medicina e Psicologica - area Psicologia, durante l'orario di ricevimento: Martedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Tel. 06/49917717 Fax 06/49917867. E-Mail: franca.caso@uniroma1.it 

NUOVE NORME PER ACCEDERE ALLA SEZIONE B DELL' ALBO E ALLA SEZIONE A DELL'ALBO

La Facoltà di Medicina e Psicologia - area Psicologica e "Sapienza Università di Roma", e l'Ordine degli Psicologi del Lazio convengono quanto segue:

Per gli studenti che risultino ancora iscritti ai corsi di laurea disciplinati dal D.M. 509/1999 e che terminino il loro tirocinio entro dicembre 2010 (lauree specialistiche) ed entro settembre 2010 (lauree triennali) restano valide le norme attuali, che prevedono che il tirocinio professionalizzante per l'iscrizione all'albo possa essere effettuato anche durante il corso di studi.

Dopo tali scadenze, a partire dal 2011, i tirocini, anche per gli studenti iscritti a corsi di laurea disciplinati dal D.M. 509/1999, seguiranno le modalità, i tempi e le scadenze validi per gli studenti iscritti ai corsi di laurea disciplinati dal D.M. 270/2004

A partire dall'attivazione dei nuovi corsi di laurea triennale e di laurea magistrale previste dal nuovo ordinamento didattico ex D.M. 270/2004 con inizio dall'anno accademico 2008/2009, ed in conformità a quanto stabilito dal D.P.R. 328/2001 e dal Diploma Europeo di Psicologia (EuroPsy), il tirocinio professionalizzante/praticantato, richiesto per accedere all'esame di Stato per l'iscrizione alla sezione B dell'Albo e alla sezione A dell'Albo, sarà regolato dalle seguenti norme:

  • Lauree in Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24 ex DM 270/2004) Il tirocinio semestrale (pari a 500 ore) richiesto per l'ammissione all'esame di Stato - sezione B dell'Albo deve essere effettuato esclusivamente dopo la laurea.
  • Lauree magistrali in Psicologia (LM-51 ex DM 270/2004)

Il tirocinio professionalizzante per i laureati magistrali richiesto per l'ammissione all'esame di Stato - sezione A dell'Albo, deve avere la durata di un anno (pari 1000 ore) e deve essere effettuato esclusivamente dopo la laurea.

Allo scopo di ottimizzare i tempi di svolgimento del tirocinio in relazione ai periodi di svolgimento delle sessioni degli Esami di Stato, questo dovrà essere iniziato nelle due date fissate in precedenza per il vecchio ordinamento (15 marzo e/o 15 settembre) atteso che l'interessato abbia già conseguito il titolo di studio. Rimangono invariate le norme relative al conteggio delle ore ed alle eventuali assenze dal tirocinio (le eventuali assenze incidono solo sul numero delle ore di tirocinio svolto ma non devono incidere sulla durata complessiva dello stesso che deve essere comunque semestrale o annuale).

 

Informazioni generali

PER GLI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA ISTITUITI AI SENSI DELL'EX D.M. 509/1999 sono previste due tipologie di tirocinio:

  • TIROCINIO ACCADEMICO (TEORICO-PRATICO): da svolgersi nel corso degli studi e necessario per conseguire la laurea.
    Il tirocinio teorico-pratico è richiesto in crediti dal proprio corso di studi (un credito pari a 25 ore di attività). Se i crediti di tirocinio richiesti sono  superiori a 10, le corrispondenti ore di tirocinio dovranno essere svolte in un periodo di minimo 4 mesi massimo sei. Pena l'invalidità ai fini della laurea.
    Nel caso in cui i crediti di tirocinio richiesti siano inferiori o uguali a 10, le corrispondenti ore di tirocinio dovranno essere svolte in un periodo di minimo tre mesi massimo 6. Pena l'invalidità ai fini della laurea.

  • TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE (EXTRA CURRICULARE): da svolgersi dopo il conseguimento della laurea, valido ai fini dell'iscrizione all'Albo professionale degli Psicologi. Le ore di tirocinio accademico (teorico- pratico) non possono mai essere scalate dalle ore di tirocinio necessarie per l'iscrizione all'Albo professionale degli Psicologi.
Dove puo' essere svolto il tirocinio accademico sia della triennale che della specialistica ?

Il tirocinio può essere svolto presso strutture esterne (Enti e Aziende pubbliche e private, Associazioni, Cooperative, ecc.) già in Convenzione con la Facoltà di Psicologia, o presso strutture interne all'Università "La Sapienza" (Dipartimenti, Corsi di laurea, ecc. ). In questo caso non è necessaria la stipula della convenzione.

Sia nel caso in cui il tirocinio venga svolto presso strutture interne alla Università "Sapienza", sia nel caso in cui il tirocinio venga svolto in strutture esterne convenzionate, lo studente dovrà inoltrare una domanda di autorizzazione al tirocinio. I tempi di inizio del tirocinio sono liberi e vengono concordati direttamente tra lo studente e la struttura ospitante.

Alla domanda, redatta su apposito modulo, dovrà essere allegato il progetto formativo controfirmato dal Responsabile dell'Ente ospitante.

Non verranno considerati validi e non verranno riconosciuti a posteriori in nessun caso tirocini svolti senza aver presentato la documentazione necessaria.

E' possibile richiedere il RICONOSCIMENTO come tirocinio accademico di attività lavorative ed altro?

E’ possibile richiedere il RICONOSCIMENTO come tirocinio accademico didattico, (LE ORE RICHIESTE IN CREDITI DAL PROPRIO CORSO DI STUDI IN ALMENO 3 O 4 MESI CONTINUATIVI DI ATTIVITA’), valido esclusivamente ai fini del conseguimento dei crediti per la laurea, di una attività lavorativa, di volontariato o di servizio civile attinente al proprio percorso di studi svolta durante il corso di laurea per i cui crediti si chiede il riconoscimento. Potranno essere riconosciuti CFU a posteriori subordinatamente alla verifica della congruità con il percorso curriculare e formativo previsto dai regolamenti didattici dei corsi di studio. La Commissione Tirocini valuterà, entro tre mesi dalla consegna della richiesta,caso per caso, l'esistenza dei requisiti previsti dal regolamento e la rispondenza ai criteri formativi del corso di Laurea dell’esperienza svolta ed esprimerà conseguente parere positivo o negativo. Per poter richiedere il riconoscimento è necessario presentare:

• RELAZIONE SCRITTA di 1 o 2 pagine in cui figuri una descrizione dell'attività svolta che si intende far riconoscere, con l'indicazione della ore complessivamente svolte e della frequenza settimanale, firmata dal tirocinante, CONTROFIRMATA, indicando il ruolo, dal Tutor o dal responsabile dell’ente e TIMBRATA con il Timbro ufficiale dell'ente in cui si è svolta l’attività (vedi scheda orientativa).

• MODULO DI RICONOSCIMENTO, in cui il tirocinante deve indicare i propri dati (nome, cognome, numero matricola, corso di laurea, recapito telefonico), i dati dell'ente (indirizzo dell'ente e nome del Tutor o responsabile), monte ore complessivo che si intende far riconoscere e periodo in cui si è svolta l’attività.

Modulo di Riconoscimento (triennale)

Modulo di Riconoscimento (specialistica)

• Breve sintesi (1 pagina), su carta intestata dell'Ente, delle attività svolte solitamente dall’ente o dal settore dell’Ente in cui si è svolta l’attività di cui si richiede il riconoscimento debitamente firmata, indicando il ruolo del firmatario e timbrata. La richiesta va consegnata FIRMATA IN ORIGINALE presso l’Ufficio Tirocini di via Dei Sardi 71 durante l'orario di ricevimento (Martedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00)

TIROCINI ESTERNI:

Nel caso in cui il tirocinio venga svolto presso strutture esterne, le modalità di realizzazione vengono definite, in base a specifici progetti di formazione, dal referente della struttura ospitante denominato tutor. Il tutor dovrà essere uno psicologo iscritto all'Albo da almeno tre anni ed avrà il compito di verificare l'andamento del tirocinio e coordinare la partecipazione dello studente alle attività di formazione. Ad ogni tutor non potranno essere affidati più di tre studenti tirocinanti.

Qualora il Progetto di Tirocinio preveda la frequentazione di luoghi esterni all'Ente, questo dovrà figurare nel progetto stesso.

In base al D.M. 142 del 25/3/98 ed al Regolamento di Ateneo, è necessario affinché il tirocinio abbia validità, che la struttura esterna presso cui lo studente intende svolgere il tirocinio abbia attiva al momento della domanda una convenzione con la Facoltà di Medicina e Psicologia - area Psicologica. Lo studente può consultare l'elenco aggiornato delle strutture esterne convenzionate con la Facoltà alla voce Banca Tirocini

La domanda di tirocinio e il relativo progetto formativo sono scaricabili dal sito (vd domanda di autorizzazione al tirocinio della triennale e domanda di autorizzazione al tirocinio della specialistica).

TIROCINI INTERNI:

Nel caso in cui il tirocinio venga svolto presso strutture interne all'Università "Sapienza", ad ogni singolo docente potrà essere affidato un numero di tirocinanti stabilito dal regolamento tirocini del Dipartimento di afferenza.

Qualora il Progetto di Tirocinio preveda degli spostamenti per la raccolta dei dati, questo dovrà figurare nel progetto stesso.

I tirocini interni possono essere di tre tipi:

  1. DI DIPARTIMENTO con docenti di discipline psicologiche strutturati e afferenti ai Dipartimenti della Facoltà. Per lo svolgimento del tirocinio è necessario che lo studente verifichi preventivamente la disponibilità del docente.

    La domanda di tirocinio dovrà essere ritirata e riconsegnata al Dipartimento cui afferisce il docente, nei tempi e modi stabiliti dal Dipartimento stesso.

  2. INTERUNIVERSITARI Rientrano in questa tipologia i tirocini realizzati all'interno di Istituti, Centri Interdipartimentali e Servizi Universitari che appartengono all'Università degli Studi "Sapienza"di Roma.

    In questi casi non è necessario che la struttura si convenzioni con la Facoltà di Medicina e Psicologia e il supervisore può essere sia uno psicologo iscritto all'Albo Professionale da almeno tre anni sia un docente/ricercatore di disciplina psicologica.

    La domanda di tirocinio e il relativo progetto formativo sono scaricabili dal sito (vd domanda di autorizzazione al tirocinio della triennale e domanda di autorizzazione al tirocinio della specialistica). Sul progetto formativo dovrà essere apposta la firma e il timbro del Direttore dell'Istituto / Centro Interdipartimentale o Servizi Universitari.

  3. DI FACOLTÁ Rientrano in questa tipologia i tirocini autorizzati dal Preside della Facoltà di Medicina e Psicologia e realizzati all'interno dei Servizi della Facoltà.

    La domanda di tirocinio e il relativo progetto formativo sono scaricabili dal sito (vd domanda di autorizzazione al tirocinio della triennale e/o domanda di autorizzazione al tirocinio della specialistica). Il progetto formativo dovrà essere firmato dal Preside della Facoltà di Medicina e Psicologia in qualità di responsabile legale e, in assenza di docente supervisore, di tutor del tirocinio.

 

Come convenzionare un nuovo Ente?

Per attuare la procedura di convenzione di nuovi Enti, che non siano già inseriti nell'elenco degli Enti convenzionati con la Facoltà di Psicologia, è necessario compilare la scheda di disponibilità ad accogliere tirocinanti psicologi.

La scheda va presentata all'Ufficio Tirocini - area Psicologica della Facoltà di Medicina e Psicologia (via dei Sardi 71, 00185 Roma) esclusivamente nei periodi 1-30 novembre e 1-31 maggio. La Commissione Tirocini, una volta valutata l'idoneità dell'Ente, provvederà a organizzare la convenzione e lo inserirà nell'elenco degli Enti convenzionati, rispettivamente entro il 31 gennaio e il 31 luglio.

 

Come fare la domanda di autorizzazione al tirocinio accademico della triennale?

Da svolgersi nel periodo pre-lauream e necessario per conseguire la laurea.

Ore e crediti variano in base al Corso di Laurea (vedere Tirocinio accademico teorico-pratico).

Il tirocinio della laurea triennale può cominciare solo dopo aver presentato domanda e relativo progetto formativo all'Ufficio Tirocini - area Psicologica della Facoltà di Medicina e Psicologia (via dei Sardi 71, 00185 Roma) durante l'orario di ricevimento: Martedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Modulistica: domanda tirocinioprogetto formativo

 

Come fare la domanda di autorizzazione al tirocinio accademico della specialistica?

Da svolgersi nel periodo pre-lauream e necessario per conseguire la laurea.

Ore e crediti variano in base al Corso di Laurea (vedere Tirocinio accademico teorico-pratico).

Il tirocinio della laurea specialistica può cominciare solo dopo l'iscrizione al secondo anno e aver presentato domanda e relativo progetto formativo all'Ufficio Tirocini della Facoltà di Psicologia (via dei Sardi 71, 00185 Roma) durante l'orario di ricevimento: Martedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Modulistica: domanda tirocinioprogetto formativo

 

Cosa fare alla fine del tirocinio accademico della tirennale e/o specialisitica?

Cosa fare alla fine del tirocinio accademico della triennale?

Alla fine dell'attività formativa, l'Ente consegnerà al tirocinante un attestato di frequenza su carta intestata, con l'indicazione del periodo e delle ore svolte dal tirocinante timbrato e firmato sia dal responsabile dell'Ente che dal tutor. Nel caso di tirocinio interno, l'attestato di frequenza sarà firmato dal docente supervisore.
Per laurearsi, lo studente dovrà consegnare alla Segreteria Studenti in Via dello Scalo San Lorenzo, 61 oltre ai documenti richiesti dalla stessa per la discussione della tesi:

  • l'attestato di frequenza del tirocinio;
  • la fotocopia della domanda di tirocinio e del progetto formativo.

Cosa fare alla fine del tirocinio accademico della specialistica?

Alla fine dell'attività formativa, l'Ente consegnerà al tirocinante un attestato di frequenza su carta intestata, con l'indicazione del periodo e delle ore svolte dal tirocinante timbrato e firmato sia dal responsabile dell'Ente che dal tutor. Nel caso di tirocinio interno, l'attestato di frequenza sarà firmato dal docente supervisore.

Per laurearsi, lo studente dovrà consegnare alla Segreteria Studenti in Via dello Scalo San Lorenzo, 61 insieme ai documenti richiesti dalla stessa per la discussione della tesi:

  • l'attestato di frequenza del tirocinio;
  • la fotocopia della domanda di tirocinio e del progetto formativo.

 

Tirocinio professionalizzante valido ai fini dell' iscrizione dell' albo professionale

TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE (EXTRA CURRICULARE) VALIDO AI FINI DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO PROFESSIONALE DEGLI PSICOLOGI (SEZIONE B E A)

In conformità con quanto indicato nella Convenzione stipulata tra le Facoltà di Medicina e Psicologia - area Psicologica e l'Ordine degli Psicologi del Lazio in merito alle attività di tirocinio previste per l'iscrizione alle Sezioni A e B dell'Albo (D.P.R. 328/01, art. 52 comma 2; art. 53 comma 2), si stabilisce che:

Il tirocinio è un periodo di formazione obbligatoria ai fini dell'iscrizione all'esame di Stato per la sezione B (ai cui iscritti spetta il titolo professionale di Dottore in tecniche psicologiche) e all'esame di Stato per la sezione A (ai cui iscritti spetta il titolo professionale di psicologo) ed ha le seguenti finalità:

  • integrare le conoscenze teoriche con le conoscenze pratiche
  • apprendere procedure collegate a conoscenze psicologiche
  • essere capaci di riflettere e discutere sulle attività proprie ed altrui
  • iniziare a lavorare in uno specifico setting professionale con altre persone
  • PER GLI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA ISTITUITI AI SENSI DEL D.M. 509/1999 E CHE TERMINANO IL TIROCINIO ENTRO SETTEMBRE 2010 ( LAUREE TRIENNALI) ED ENTRO DICEMBRE 2010 (LAUREE SPECIALISTICHE)

    • per l'iscrizione alla sezione B e' richiesto il possesso della laurea di I° livello e lo svolgimento di un tirocinio della durata di 6 mesi pari a 500 ore di attività. Sono ammesse assenze non superiori ad un terzo delle ore e del periodo previsto. Quindi il tirocinio, per essere valido, deve avere una durata di 6 mesi e aver previsto lo svolgimento di almeno 350 ore diluite nel semestre (Art. 5 della Convenzione Ordine-Facoltà). Il tirocinio deve essere continuativo e svolto nello stesso Ente. Il tirocinio può essere svolto tutto o in parte prima del conseguimento della laurea triennale garantendo comunque la continuità del semestre.

    Lo studente che abbia raggiunto i crediti necessari per potersi laureare (in base a quanto previsto dal proprio corso di laurea, vedi tirocini accademici- curriculari), può presentare presso la segreteria studenti il certificato parziale attestante le ore richieste ai fini della laurea per il loro riconoscimento in crediti (un credito pari a 25 ore di attività).

    Anche in questo caso il tirocinio va comunque continuato senza interruzioni fino al suo completamento (6 mesi pari a 500 ore di attività) per poter accedere all'esame di Stato per la sezione B.

    al termine del tirocinio professionalizzante, lo studente consegnerà alla segreteria studenti.

    * l'attestato di frequenza del tirocinio;

    * la fotocopia della domanda di tirocinio e del progetto formativo.

  • per l'iscrizione alla sezione A è richiesto il possesso della Laurea Specialistica/Magistrale in Psicologia ( Classi 58/S o LM/51) e lo svolgimento di un tirocinio della durata di un anno pari a 1000 ore di attività.

    • Si precisa che solo:

      • - per coloro attualmente iscritti alla specialistica e che abbiano svolto, durante la laurea triennale nei tempi e modi stabiliti (entro settembre 2010), il tirocinio professionalizzante valido ai fini dell'iscrizione all'Albo B potranno accedere alla sezione A dell'Albo con un ulteriore semestre di tirocinio pre-lauream pari a 500 ore di attività se concluso entro dicembre 2010.
      • al termine del tirocinio professionalizzante, lo studente consegnerà alla segreteria studenti l'attestato di frequenza del tirocinio; la fotocopia della domanda di tirocinio e del progetto formativo.

      PER GLI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L-24 D.M. 270/2004) E PER GLI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA ISTITUITI AI SENSI DEL D.M. 509/1999 CHE TERMINANO IL TIROCINIO DOPO SETTEMBRE 2010 ( LAUREE TRIENNALI) E DOPO DICEMBRE 2010 (LAUREE SPECIALISTICHE)

      • per l'iscrizione alla sezione B e' richiesto il possesso della Laurea di I° livello e lo svolgimento di un semestre di tirocinio post-lauream pari a 500 ore di attività. Sono ammesse assenze non superiori ad un terzo delle ore e del periodo previsto. Quindi il tirocinio, per essere valido, deve avere una durata di 6 mesi e aver previsto lo svolgimento di almeno 350 ore diluite nel semestre (Art. 5 della Convenzione Ordine-Facoltà). Il tirocinio deve essere continuativo e svolto nello stesso Ente.
      • per l'iscrizione alla sezione A è richiesto il possesso della Laurea Magistrale in Psicologia ( LM- 51 D.M. 270/2004) e lo svolgimento di un tirocinio post-laurea della durata di un anno pari a 1000 ore di attività.

      N.B. Consulta le informazioni sui tirocini Post lauream ex D. M. 270/04

       

      Cosa fare alla fine del tirocinio professionalizzante

      COSA FARE ALLA FINE DEL TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE

      Lo studente dovrà produrre:

      1. La relazione sulle attività svolte durante il tirocinio controfirmata dal supervisore (3-5 pagine dattiloscritte), dovrà essere consegnata alla Commissione in occasione della prova orale dell'esame di Stato.

      N.B. INOLTRE SOLO COLORO CHE ABBIANO TERMINATO IL TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE PRE LAUREA NEI MODI E TEMPI STABILITI dovranno consegnare alla Segreteria Studenti in Via dello Scalo San Lorenzo, 61:

      * l'attestato di frequenza del tirocinio;

      * la fotocopia della domanda di tirocinio e del progetto formativo.

      Modulistica: Relazione finale ; scheda di valutazione dell'attività di tirocinio

       

       

      AVVISI

      AVVISI